News

14 febbraio 2018 - Manifesto Filiera Costruzioni

Come superare la crisi che ha colpito il settore edilizio? Come recuperare i tanti posti di lavoro persi? Come far ripartire l’economia nei diversi territori italiani?

Sono queste alcune domande che si è posta la filiera delle costruzioni, tra cui figura l’ANIEM, che ha presentato, in vista delle elezioni politiche di marzo 2018 un documento pronto non solo ad analizzare le criticità del settore, ma anche foriero di proposte concrete per colmare il gap verso il “risanamento” del segmento delle costruzioni.

Un focus sul mondo dell’edilizia, che analizza punto per punto lo stato del settore in Italia e che chiede una risposta chiara e concreta a chi è candidato a governare il nostro Paese.

Dieci sono i temi strategici sui quali la filiera ha chiesto risposte ai politici e da cui si aspetta non solo una presa d’atto, ma la vera e propria “sottoscrizione” dei punti.

Fondamentali le iniziative in merito alle questioni della sostenibilità e della rigenerazione urbana, utili al recupero delle aree degradate ed alla riqualificazione del patrimonio immobiliare italiano, centrali anche gli interventi sollecitati in tema di lavoro e di sicurezza dei lavoratori.

Tutto questo, si evince dal documento, sarà possibile solo se verrà considerata, dagli attori preposti, una vera e propria politica industriale per le costruzioni, in questo modo, si potrà creare nuovamente competitività all’interno del settore edilizio, ma anche dar vita ai necessari processi di rinnovamento, vitali per il rilancio del Paese.

Galleria Fotografica

Sito Web realizzato da: Maior ADV - Agenzia di Comunicazione